Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

Giornata Nazionale in memoria delle Vittime della strada

 

Ester Ragonesi  V I Eno – viale Tirreno*

 

All’Istituto Alberghiero“Karol Wojtyla” di Catania, nei locali del plesso di Viale Tirreno, si è tenuto un incontro rivolto agli studenti delle classi quinte. Sono intervenuti l’Ispettrice Maria Rosa Zinna e l’Assistente Giampaolo Pappalardo del Compartimento Polizia Stradale Sicilia Orientale sezione di Catania.

 

L’iniziativa è stata organizzata e coordinata dal professore Carmelo Crispi, referente d’Istituto per l’Educazione Stradale, in occasione dell’istituzione della “Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada-18 novembre 2018”.

Le classi coinvolte sono state sensibilizzate sui pericoli derivanti dal mancato rispetto delle norme del Codice della Strada ed alle conseguenze drammatiche che ne derivano.

E’stata sottolineata l’importanza del ruolo delle forze di Polizia sul territorio, in relazione ai servizi di scorta per la sicurezza della circolazione, ai servizi diretti alla regolazionee rilevazione dei flussi del traffico, alla tutela ed al controllo dell'uso del patrimonio stradale, al concorso nelle operazioni di soccorso e al trasporto degli organi.

Sono stati esposti tutti i rischi che si ripropongono giornalmente sulle strade e sono stati informati i giovani sulle regole da seguire quando sono alla guida di qualsiasi veicolo, al fine di prestare più attenzione alla loro incolumità e a quella altrui.

 

Dall’analisi  dei dati statistici, fornirti dalla Polizia Stradale, è emerso un alto tasso di mortalità a seguito di incidenti stradali, nell’età compresa tra i 14 e i 24 anni. Le cause ricorrenti sono: l’alta velocità, il mancato rispetto del codice stradale, la guida in stato di ebbrezza, l’utilizzo improprio di strumenti che provocano distrazione e l’uso di sostanze stupefacenti. Pertanto il Legislatore, ha emanato delle leggi più severe per contrastare le continue violazioni delle norme del Codice Stradale per le quali si può incorre in sanzioni civili e penali.

L’attività di informazione e prevenzione proposta, è stata molto apprezzata e gli studenti hanno avuto modo di  ringraziare coloro che svolgono giornalmente con senso del dovere il proprio lavoro e che in alcuni casi mettono a rischio la propria vita a salvaguardia di altre “mille”.

*Lella Battiato Majorana, thevoicekw

 

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"

Ristorazione & Gare

Ultimi Articoli