Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

Visita del Questore Alberto Francini all’IPSSEOA “ Karol Wojtyla”, plesso viale Tirreno

 Lettera di accoglienza e ringraziamento degli alunni

 

Catania 27 febbraio 2019

 Ester Ragonesi  V  sez. I Eno   viale Tirreno *

 

Egregio Signor Questore, noi alunni dell'Istituto Alberghiero” Karol Wojtyla” di Catania, siamo contenti di accoglierla nel nostro plesso di Viale Tirreno.

 

La sua presenza tra noi è molto importante in quanto ci offre la possibilità di sentire vicine le Istituzioni in un contesto in cui esse sono a volte percepite solo come contrasto all’illegalità mentre rappresentano uno strumento di difesa e tutela dei cittadini.

 

Il nostro Istituto si trova nel territorio di San Giovanni Galermo ed è intitolato a Papa Wojtyla che ha tanto amato la gioventù.

 

Il contesto in cui opera la scuola, presenta una carenza di strutture adatte e di luoghi di aggregazione per accogliere i giovani che spesso non hanno adeguate opportunità di riscatto sociale ed è connotato da alti livelli di disoccupazione e di disagio sociale spesso causa di devianza.

 

Di recente è stata realizzata una piazza intitolata al commissario Beppe Montana assassinato il 28 luglio del 1985.

 

 La scuola offre un importante stimolo culturale che si concretizza nelle tre aree di indirizzo (Enogastronomia,Sala-Vendita, Accoglienza Turistica) e oltre a fornire una formazione culturale adeguata e una preparazione tecnica  qualificata,  per un corretto inserimento sociale e professionale, garantisce un ambiente educativo favorevole e attento alla crescita globale della persona e al processo di formazione degli studenti.

In questa prospettiva siamo stati sensibilizzati al valore della solidarietà e della legalità.Oltre a svolgere il nostro dovere di studenti cerchiamo di aiutare in modo concreto i poveri, i deboli e gli emarginati. Infatti negli ultimi anni abbiamo sostenuto:

- la Foncanesa, fondazione catanese attraverso la vendita di beneficenza dei biglietti della lotteria i cui proventi vanno alla Ricerca contro le leucemie e all’assistenza dei malati e dei loro familiari;

- l’Unitalsi, con l’acquisto delle uova pasquali o le piante d’ulivo il cui ricavato viene devoluto per opere di carità a favore dei malati, inoltre diversi alunni della scuola prestano il loro servizio come cuochi sul Treno Bianco che accompagna i sofferenti a Lourdes;

- il Banco Alimentare che viene aiutato grazie alla raccolta di beni alimentari di prima necessità.

- Il reparto di oncologia pediatrica del Policlinico di Catania attraverso “50 centesimi per la vita” che prevede una raccolta di denaro da utilizzare per l’acquisto di beni e rendere meno dolorosa la permanenza di bambini e adulti presso i reparti oncologici dei nostri ospedali cittadini.

 

A Natale e Pasqua realizziamo momenti di solidarietà rivolti al quartiere con il pranzo di beneficenza, la fiera del dolce il cui ricavato viene devoluto per opere benefiche e il volontariato presso strutture dedicate ai minori o ai disabili con cui trascorre momenti di fraternità.

 

 Ogni anno partecipiamo all'Omaggio a Sant'Agata che si svolge in cattedrale e che offre la possibilità di conoscere cristianamente la nostra Santa Patrona che noi tutti veneriamo con devozione.

Il nostro istituto prevede inoltre gare di settore professionale, percorsi Culturali, Sportivi, di Inclusione e di Educazione alla Legalità relativi al radicamento del fenomeno mafioso nel territorio, al cyber bullismo, all’assunzione di droga e alcol, al contrasto della violenza sotto ogni sua forma, alle frodi e sofisticazioni alimentari. Questi seminari vengono promossi per aiutarci a capire e comprendere il rispetto di noi stessi e degli altri e creare quella cultura della“legalità” che prevede il rispetto delle regole e delle leggi dello Stato.

 

Inoltre nel nostro plesso sono stati organizzati diversi incontri in cui sono intervenuti l’Ispettore Maria Rosa Zinna e l’Assistente Giampaolo Pappalardo del Compartimento Polizia Stradale Sicilia Orientale sezione di Catania,ultimamente anche in occasione della “Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada-18 novembre 2018”.

Le classi coinvolte sono state sensibilizzate sui pericoli derivanti dal mancato rispetto delle norme del Codice della Strada ed alle conseguenze drammatiche che ne derivano.

 

Queste esperienze ci hanno fatto riflettere sui valori a cui ogni cittadino dovrebbe fare riferimento e su quello che a volte chiamiamo “emergenza sociale”.

 

 Crediamo fortemente nel ruolo dell’istruzione e della formazione per promuovere iniziative che contribuiscono ad avvicinare noi studenti a percorsi di cittadinanza attiva e in quest’ottica, le forze di Polizia quale strumento di contrasto e prevenzione, possono essere sostegno e presenza attiva per evitare il dilagare di fenomeni criminali.                                                                                  Le siamo grati e riconoscenti per questo momento di incontro e le chiediamo una maggiore sinergia con le forze di Polizia sia sul territorio e all’interno della scuola quale presidio di Legalità e crescita del cittadino libero che deve essere maggiormente responsabile del proprio avvenire per evitare il radicarsi di modelli sbagliati.

Vogliamo infine ringraziare il dirigente scolastico Dottoressa Daniela Di Piazza per tutte queste occasioni formative che vengono rivolte a noi studenti e che denotano la sua attenzione nei nostri confronti e del nostro percorso di crescita inteso nella sua interezza.

 

Un altro ringraziamento va a Lella Battiato, direttore thevoicekw, che ha organizzato l’evento con la visita del questore di Catania Alberto Francini.

*Lella Battiato

 

 

Concorsi the voice "Karol Wojtyla"

Concorso Giornalistico KW 2019

Ristorazione & Gare