Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

Erasmus+ Spielend Neues Lernen

Exchange visit in Wielen, Polonia

Anna Chiarenza*

 

Il quarto incontro del progetto Erasmus+ Spielend Neues Lernen si è svolto dal 3 al 7 dicembre 2018 nella città di Wielen in Polonia, presso la Zespol Szkol.

In rappresentanza dell’IPSSEOA “Karol Wojtyla” di Catania gli studenti: Giovanni Bomparola (V F Eno), Aurora Fober (III A SV), Antonella Alessia D’Ignoti Parenti (III A AT) Giuseppe Saglimbene (III A Eno) e Giusy Strano (II AA), accompagnati dalle docenti Anna Chiarenza e Rita Santagati.

All’arrivo, docenti e studenti sono stati calorosamente accolti dalla responsabile polacca del progetto prof.ssa Agniezska Chabzda, alcuni docenti della scuola e studenti ospitanti accompagnati dalle famiglie, in una fredda sera di dicembre davanti alla scuola Zespol Szkol w. Wileniu.

Il primo giorno, docenti e studenti hanno avuto l’opportunità di visitare e conoscere la città di Wielen.

Nell’aula magna della scuola polacca, dopo le presentazioni di rito, tra studenti provenienti da Atene (Grecia), Bardejov (Repubblica Slovacca), Adana (Turchia), Catania (Italia) i polacchi, tutti si sono subito messi al lavoro con le attività di “gamification”: uso di giochi e attività online per l’apprendimento delle lingue straniere.

Dopo il pranzo, offerto dalla scuola ospitante, docenti e studenti hanno proseguito la visita della città di Wielen ed in  serata hanno visitato l’interessante museo della guerra di Debogora.

Il 4 dicembre docenti e studenti sono partiti alla volta di Szczecin, l’antica città di Stettino, sede delle stipule di ben quattro trattati storici sono stati, firmati tra il 1570 e il 1715.  

Prima di raggiungere Stettino, il gruppo degli studenti ospiti si è fermato in visita alla scuola elementare Dziežažno Wielkie, nell’ambito delle attività di disseminazione del progetto. Accolti con grande entusiasmo e curiosità dai bambini, si sono cimentati nell’impartire una lezione sui rudimenti delle proprie lingue; i bambini si sono molto divertiti, dimostrando grande propensione e interesse per le diverse lingue, tanto che al termine della visita non volevano lasciare andare via gli studenti.

Oltre a visitare la città di Stettino, docenti e studenti hanno avuto l’opportunità di assistere ad una lezione di coding presso il centro Samsung dell’Uniwersytet Szczeciński.

Giorno 5 dicembre docenti e studenti hanno proseguito le attività del progetto presso la scuola a Wielen, recandosi dopo in visita al municipio di Wielen per ascoltare il discorso di benvenuto del sindaco e partecipare al pranzo offerto dalla città di Wielen.

Giorno 6 dicembre è stata la volta della visita a Poznan, città sul fiume Warta, conosciuta per le università e il centro storico, con palazzi rinascimentali. Il giro della città si è concluso con la visita alla pista di pattinaggio sul ghiaccio con grande felicità degli studenti che, nella maggior parte dei casi, si sono cimentati per la prima volta nella loro vita a pattinare sul ghiaccio. 

 

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"

Ristorazione & Gare