Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

Festa per l’Arma dei Carabinieri, a Catania celebrati i 204 anni dalla Fondazione nella caserma “Vincenzo Giustino” di piazza Giovanni Verga

Lella Battiato Majorana

 

Celebrazione per i 204 anni della fondazione dell’Arma dei Carabinieri; alla presenza delle Autorità cittadine, il Comandante Provinciale, Colonnello Raffaele Covetti, nella caserma “Vincenzo Giustino” di Piazza Giovanni Verga, ha illustrato i risultati operativi conseguiti  dall’Arma etnea.

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha ricordato l’anniversario in una nota: “si festeggia il 204.mo anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Oltre due secoli di storia, da quando Vittorio Emanuele I istituì a Torino il “Corpo dei carabinieri Reali” per difendere lo Stato e tutelare la sicurezza dei cittadini, non hanno scalfito quel legame indissolubile tra l’Arma e il territorio. Un rapporto sempre più intenso che vede nei militari, soprattutto con la presenza delle locali stazioni, indubbi punti di riferimento, oltre che irrinunciabili presidi di legalità ed espressioni concrete della presenza dello Stato. In questa occasione, prosegue, voglio esprimere ai vertici della Benemerita la profonda gratitudine e l’apprezzamento della comunità siciliana per l’impegno e la professionalità con cui, ogni giorno, donne e uomini dei carabinieri si adoperano per la tutela della legalità nell’Isola, ricordando anche quando sono caduti nell’espletamento del proprio dovere. Buon compleanno!”.

Il Comando Provinciale ha il suo punto di forza nella diffusione capillare sul territorio ove è presente con 9 Compagnie, 2 Tenenze, 64 Stazioni, assicurando nella città come nei centri minori, tutte le funzioni per garantire l'ordinata convivenza civile con l’essenziale contributo dei reparti speciali (R.O.S., Nucleo Antisofisticazione e Sanità, Nucleo Operativo Ecologico e Nucleo Ispettorato del Lavoro) dall'attività di prevenzione alle investigazioni per il contrasto delle manifestazioni delittuose, fino ai servizi di mantenimento dell'ordine pubblico.

I Carabinieri di Catania dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017, nell’attività di controllo del territorio hanno effettuato oltre 58.000pattuglie e perlustrazioni nel corso delle quali sono state identificate più di 230.000 persone.

Significative sono, al riguardo, le circa 420 mila chiamate, quasi 1200 al giorno, pervenute nel 2017 alle Centrali operative del Comando Provinciale, cui sono seguiti circa 20 mila interventi per soccorso, per reati e per privati dissidi.

Con riferimento allo stesso periodo, apprezzabile è risultato l’impegno profuso nel contrasto delle manifestazioni criminali, inerenti anche allo spaccio di sostanze stupefacenti, ove particolarmente incisiva è stata l’azione condotta nell’intera provincia nel versante della lotta al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti con ben 430 arresti eseguiti ed il sequestro di ingenti quantitativi di droga. L’incessante attività di contrasto alla criminalità organizzata ha permesso inoltre di sottrarre ai “clan” catanesi  un numero consistente di armi pari a 242tra pistole, fucili ed armi bianche.

In particolare si evidenzia l’impegno dell’Arma etnea nel contrastare il fenomeno delle estorsioni che ha consentito, anche grazie ad una rinnovata fiducia nelle Istituzioni da parte delle vittime, l’arresto di oltre 110 persone.

Nell’anno trascorso, le Stazioni e tutte le componenti investigative e radiomobili del Comando Provinciale di Catania hanno denunciato in stato di libertà 7.450 persone e ne hanno tratte in arresto 2.049, di cui 1.127 in flagranza di reato, ma soprattutto hanno perseguito 32.680reati, che corrispondono al 76% delle denunce complessivamente presentate a tutti i reparti ed uffici delle Forze di Polizia (42.928). Quattro operazioni antimafia (per un totale di 117 arrestati),  condotte con la Procura Distrettuale della Repubblica di Catania.

I dati relativi ai primi mesi dell’anno in corso fanno registrare nella provincia rispetto allo stesso periodo del 2017 una diminuzione dei reati tentati e consumati  (-6,62%), con particolare riguardo ai furti (-5,14%).

Nel corso della cerimonia sono state consegnate le ricompense ai militari   particolarmente distintisi nell’adempimento del dovere concesse dai Comandanti Interregionale Carabinieri “Culqualber”, Generale di Corpo d’Armata Luigi Robusto e della Legione Carabinieri “Sicilia”, Generale di Brigata Riccardo Galletti.

Si è inoltre proceduto alla consegna del premio “Friscia”, giunto alla 38^ edizione, intitolato alla memoria del Generale dei Carabinieri Francesco Friscia, caduto il 31 ottobre 1977 a bordo di elicottero dell’Arma su cui si trovava anche il Comandante Generale, voluto dalla famiglia, per premiare un militare dell’Arma particolarmente meritevole nell’adempimento del dovere, concesso quest’anno all’Appuntato Scelto Gaetano Bisaccia,  addetto al Nucleo Comando della Compagnia di Catania Piazza Dante.

Gli attestati di ricompensa sono stati consegnati dal prefetto di Catania Silvana Riccio, il sindaco Enzo Bianco, il presidente della Corte d’Appello Giuseppe Meliadò, il Procuratore Generale presso la Corte d’Appello Roberto Saieva, il presidente del Tribunale Amministrativo Pancrazio Maria Savasta, il presidente del tribunale Francesco Mannino, il Procuratore della Repubblica Carmelo Zuccaro, il questore Alberto Francini, il Contrammiraglio Gaetano Marinez.

L’apprezzato rinfresco con servizio di catering è stato brillantemente organizzato dagli alunni dell’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania di enogastronomia, sala bar, accoglienza turistica, capitanati dai docenti: Angelo Papotto, Carmelo Licciardello, Sergio Perricelli, Massimo Pulvirenti.

 

Operazioni di servizio significative nei confronti della criminalità organizzata 2017 – 2018

 

 

Di seguito di riportano le operazioni di servizio maggiormente significative condotte nell’ultimo anno nei confronti della criminalità organizzata:

  • nel Luglio del 2017, nell’ambito dell’operazione “DOKS”, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno eseguito un provvedimento cautelare in carcere nei confronti di54tra dirigenti ed affiliati del clan mafioso dei “SANTAPAOLA-ERCOLANO” operante nel popolare quartiere di San Giovanni Galermo. L’operazione, condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania su tutto il territorio nazionale,ha posto in evidenza le attività delittuose di una delle più ramificate e pericolose organizzazioni criminali operanti nel catanese, responsabile, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsioni, rapine, traffico di stupefacenti ed altri reati commessi dal 2014 al 2016;
  • nel Luglio del 2017, nell’ambito dell’operazione denominata “CARTHAGO 2” , naturale prosieguo dell’indagine “CARTHAGO” del 2016 che aveva interessato il popolare quartiere Librino, i Carabinieri del Comando Provinciale,hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere destinata a 26 personaggi aderenti al clan “SANTAPAOLA-ERCOLANO” nella periferia sud della città nell’intero quartiere San Cristoforo. Il gruppo è stato ritenuto responsabile dei reati di associazione di tipo mafioso, estorsione ed associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, commessi dal 2014 al 2016;
  • nel Novembre del 2017, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno eseguito un provvedimento cautelare in carcere nei confronti di 36 personaggi aderenti al clan mafioso dei “SANTAPAOLA-ERCOLANO” operante nel popolare quartiere di Librino. L’operazione, condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fontanarossa, ha posto in evidenza le attività delittuose di una delle più ramificate e pericolose organizzazioni criminali operanti nel catanese, responsabile, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti ed altri reati commessi da gennaio a luglio 2016;
  • nel Dicembre del 2017, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno eseguito un provvedimento cautelare in carcere nei confronti di un soggetto aderente al clan mafioso dei “Mazzaglia-Toscano-Tomasello”e del clan “Santangelo” operante nel territorio di Adrano. L’operazione, condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Paternò, ha consentito di accertare tre omicidi ove il reo, durante il trasporto in ambulanza di malati all’ospedale, iniettava aria nelle vene delle vittime, cagionandone la morte;
  • nell’Aprile del 2018, i Carabinieri del Comando Provinciale, hanno eseguito nel popolare quartiere di Librino una ordinanza di custodia cautelare in carcere destinata a 8 L’operazione, condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania ha consentito di ritenere il gruppo responsabile dei reati di associazione finalizzata alla commissione di un numero indeterminato di furti di bancomat con l’ausilio anche di escavatori;
  • nel Maggio del 2018, i Carabinieri del Comando Provinciale, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere destinata a 16 L’operazione, condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caltagirone su tutto il territorio nazionale ha consentito di ritenere il gruppo, operante a Grammichele, Caltagirone, Palagonia, Vizzini e Milano, responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, rapina e di una serie di furti aggravati ai danni di attività commerciali e civili abitazioni.

 

 

Encomio del Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber” al:

  • Brigadiere Ivo CAPUTO
  • Appuntato scelto Vito PISACRETA
  • Tenente Colonnello Michele PIRAS
  • Luogotenente Antonio ARDORE
  • Maresciallo Maggiore Salvatore SIGNORELLI
  • Maresciallo Maggiore Rosario MANCIAGLI
  • Brigadiere Capo Andrea GRECI
  • Vice Brigadiere Salvatore FINOCCHIARO
  • Appuntato Vincenzo DI MAURO
  • Appuntato Riccardo SCALIA
  • Appuntato Pasquale CANTAFIO
  • Maggiore Salvatore DEL CAMPO
  • Capitano Salvatore MANCUSO
  • Maresciallo Maggiore Alfredo ALECCI
  • Capitano Maurizio BLASA
  • Appuntato Scelto  Salvatore GAMBERA
  • Maresciallo Maggiore Ettore TONDO
  • Maresciallo Maggiore Massimo FLORIO
  • Maresciallo Maggiore Saverio CORNACCHIA
  • Brigadiere Capo Massimo CAPUTO
  • Vice Brigadiere Gaetano COLOMBRITA
  • Appuntato Scelto Donato DE DOMINICIS
  • Appuntato Scelto Salvatore PERNICONE
  • Carabiniere Scelto Roberto CASTIGLIONE

 

Encomio del Comandante della Legione Carabinieri Sicilia a:

  • Luogotenente Francesco GALLUCCIO
  • Luogotenente Diego Paolo FURNARI
  • Luogotenente Nunzio CALDERONE
  • Maresciallo Maggiore Vito CIBECA
  • Maresciallo Maggiore Onofrio PAPPALEPORE
  • Maresciallo Maggiore Giovanni CARUSO
  • Maresciallo Maggiore Salvatore LIZZIO
  • Maresciallo Capo Davide PARATORE
  • Brigadiere Massimo CAPUTO
  • Vice Brigadiere Antonio MILITELLO
  • Luogotenente Massimo PICA
  • Luogotenente Luigi SCIUTO
  • Maresciallo Maggiore Antonio DI COSMO
  • Maresciallo Maggiore Salvatore D’AGATA
  • Maresciallo Maggiore Salvatore SIGNORELLI
  • Maresciallo Maggiore Alfredo ALECCI
  • Maresciallo Ordinario Marco CHIARENZA
  • Brigadiere Capo Andrea GRECI
  • Brigadiere Capo (ora in congedo) Biagio MARCANTONIO
  • Appuntato Scelto (ora in congedo) Salvatore COPPOLA
  • Maresciallo Maggiore Sebastiano TERRANOVA
  • Appuntato Scelto Michele LA ROCCA
  • Appuntato Scelto Antonio GIMMILLARO
  • Capitano Angelo ACCARDO
  • Maresciallo Maggiore Rosario TUVÈ
  • Maresciallo Maggiore Francesco RIZZO
  • Maresciallo OrdinarioMarco LO CRICCHIO
  • Appuntato Scelto Antonio DI MAURO
  • Appuntato Scelto Carmelo LAVENIA
  • Maresciallo Maggiore Carmelo Mario GRASSO

Vice Brigadiere  Salvatore TOMARCHIO

 

 


Ristorazione & Gare

Ultimi Articoli