Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

Il 6 settembre ad Aci Sant’Antonio al via l’ottava edizione del Premio Carretto Siciliano. Ospiti della serata Enrico Guarneri, Salvo La Rosa e Roy Paci con la partecipazione dei Massimo Minutella & The Lab Orchestra.   

 

E’ tutto pronto ad Aci Sant’Antonio per l’ottava edizione del “Premio Carretto Siciliano”, in programma il 6 settembre, alle ore 21, nella centralissima piazza Maggiore. L’attesa manifestazione, organizzata dal Comune di Aci Sant’Antonio con la direzione artistica di Mario Russo, assegna ogni anno riconoscimenti ai siciliani che si sono distinti ciascuno nel proprio campo, dall’arte alla musica, dalla letteratura allo sport, dall’imprenditoria alle scienze. Tanti i nomi illustri premiati nelle passate edizioni con la caratteristica miniatura di ruota di carretto siciliano su pietra lavica: su tutti Lello Analfino, frontman dei Tinturia; il giornalista Pietrangelo Buttafuoco; l’attore comico Nino Frassica; la cantante Antonella Ruggiero; il duo comico de I Soldi Spicci; il cantante Mario Incudine; gli storici pupari F.lli Napoli; il cantautore Giovanni Caccamo e l’attore comico Roberto Lipari. Ma anche questa ottava edizione non sarà da meno. A ricevere il premio saranno, infatti, Roy Paci, virtuoso musicista e cantante dall’anima jazz, che si esibirà accompagnato dai Massimo Minutella & The Lab Orchestra; Enrico Guarneri, attore versatile dalle grandi doti interpretative; Salvo La Rosa, giornalista e storico conduttore televisivo; la pittrice Maria Pia Cristaldi e l’imprenditore santantonese Giuseppe Basile. Anche quest’anno la conduzione della serata sarà affidata a Maurizio Caruso.

Aci Sant’Antonio, la città del carretto siciliano e dell’artista Domenico Di Mauro, maestro indiscusso nella pittura di uno dei simboli della sicilianità nel mondo, punta dunque ancora una volta sulle proprie tradizioni.

"Quest'ottava edizione è ricca di significati ed è forse più importante delle precedenti – commenta l’assessore al Turismo e allo Spettacolo, Antonio Scuderi - perché rappresenta la volontà forte da parte di quest'amministrazione di non perdere di vista i passaggi importanti, quelli che uniscono la tradizione e la memoria alla voglia di portare in alto il nome di Aci Sant'Antonio. È stato faticoso pensare e poi mettere in piedi questa che rappresenta una delle serate più importanti per il paese, ma ci siamo riusciti. Di questo sono felice e ringrazio tutti quelli che si sono spesi e si stanno spendendo perché tutto vada per il meglio". Nonostante il difficile periodo, segnato dalla pandemia, l’amministrazione comunale ha voluto proporre l’attesa kermesse, che si svolgerà comunque nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19. Considerata però la riduzione dei posti a sedere in piazza Maggiore, necessaria per garantire il distanziamento fisico, la serata verrà trasmessa in diretta sul canale Etna Espresso Channel (canale 115 del digitale terrestre) e sulla pagina Facebook ufficiale del Comune di Aci Sant’Antonio, per consentire alla cittadinanza di poter guardare anche da casa l’evento. "Pensare di mettere in piedi un cartellone estivo, in un momento storico come questo – spiega il sindaco di Aci Sant’Antonio, Santo Caruso - significa riuscire a pensare a una qualche forma di ripartenza. Il nostro è un comune nel quale il termine 'ripartenza' ha un significato doppio, con la ricostruzione post-sisma del 2018 che ci impegna particolarmente e che seguiamo senza sosta. Ma questo non significa che bisogna per forza perdere di vista quanto di buono fatto in questi anni. Le scorse sette edizioni sono state fantastiche, con grandissimi nomi e con spettacoli eccezionali, e anche quest'anno, nonostante le difficoltà dettate dall'emergenza Coronavirus, il Premio Carretto Siciliano regalerà grandi emozioni. Le restrizioni legate alla pandemia vanno seguite. Ci saranno spazi ridotti e tutti dovranno indossare mascherina ma la città del carretto – conclude il primo cittadino - farà battere ancora una volta il suo cuore plasmato dai suoi leggendari artisti".

 

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"

Ristorazione & Gare

Ultimi Articoli