Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

S.AGATA LI BATTIATI

Davide Duscio, piccolo sindaco dell’IstitutoMercede

 

Giuro di essere fedele alla Repubblica…. di osservare lealmente le leggi dello Stato. M’impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile della Comunità scolastica” Con questa formula il piccolo Davide Duscio della classe quinta elementaredella scuola paritaria Santa Maria della Mercede, ha prestato solenne giuramento davanti al Sindaco di S Agata Li Battiati, Marco Rubino , tenendo ferma la mano sul testo della Costituzione.

L’emozione della voce ha reso ancor più solenne la cerimonia del giuramento che si sé svolta nella sala del Consiglio comunale, alla presenza del vice presidente del Consiglio, Grazia Strano, degli assessori Salvo Mavilla, Roberto Luca,Salvo Rosano, dei compagni delle classi quarte e quinte e di numerosi genitori.

Hanno recitato la formula in forma corale i piccoli assessori: Flavio Iannello, alla salute e alla sanità; Sofia D’Eredità, alla cultura, Davide Squillaci, al bilancio e all’economia,; Edoardo Alberati, allo sport; Giorgia Arena, alle pari opportunità; Clelia Sapienza, alla solidarietà.

Il neo sindaco dopo aver indossato la fascia tricolore ha consegnato il campanello alla presidente del Consiglio, Martina Privitera, la quale ha recitato la formula di giuramento, ha presentato i consiglieri ed ha illustrato il programma delle iniziative proposte dalle due liste “Tutti per la scuola, Una scuola per tutti” e “L’Unione fa la scuola”.

Tra i programmi del neo sindaco che ha ringraziato la dirigente della scuola, il preside Adernò,coordinatore provinciale dei CCRe tutti i suoi “elettori”, figuranoun progetto d’informativa per meglio adoperare i social; la realizzazione di un torneo sportivo fra le scuole del Comune;il “ballo di primavera”e il concerto di chitarra.

E’ stato inoltre ricordato il fondatore dell’Istituto, Padre Luigi Giuliano, recentemente scomparso ed è stato chiesto al Sindaco di intitolare una piazza in memoria del Sacerdote Educatore, che figura tra gli “uomini illustri” di Sant’Agata Li Battiati

La cerimonia si è conclusa con la consegna del testo della Costituzione al Sindaco Rubino da parte del Preside Adernò, a nome dei Ragazzi Sindaci e comepresidente dell’ANCRI, (Associazione degli Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica) .

Il dono della Costituzione al Sindaco del Comune ha un valore simbolico nel 70° anniversario della Carta Costituzionale, in ossequio alla XVIII Disposizione transitoria e finale della  Costituzione, nella quale si legge che“Il testo dalla Costituzione è depositato nella sala comunale di ciascun Comune della Repubblica, per rimanervi esposto, durante tutto l’anno 1948, affinchè ogni cittadino possa prenderne cognizione”

Con particolare rilevanza il Sindaco Rubino ha accolto il preziosodono  dell’ANCRI ,  impegnandosi a dare al testo della Costituzione il posto d’onore nel Palazzo di Città.