Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

Centro Zo Culture Contemporanee

GIOVEDI' 6 DICEMBRE, ore 22

 

MUSICA

A TOYS ORCHESTRA in concerto

 

A quattro anni di distanza da “Butterfly Effect” gli ...A Toys Orchestra tornano con un album che ha il suono del battito cardiaco.

“LUB DUB”, undici tracce come tappe di un viaggio in un’intimità seducente e straziante. Un disco che trova nella sensibilità emozionale dell’ascoltatore il suo interlocutore privilegiato. Espressione dell’anima di una band che ha scelto di non rinunciare alla propria libertà espressiva, ma di farne un baluardo.

“Lub Dub” è il ritornello del cuore di tutti. Che si fa canto di gioia o di dolore, d'amore o di odio, che si fa sussurro o urlo, battito o palpito. Perché il petto non solo batte, ma canta, parla, urla, bisbiglia.

 

DOMENICA 9 DICEMBRE, ore 21

TEATRO ALTRESCENE PREVIEW

QUALCOSA da selvaggiamente sprecare

di Marcello Sambati 

con Elena Rosa

 

In Occidente è in atto un processo di de-creazione irreversibile. Si possono udire i suoni e le voci smarrite e straziate delle creature, animali e vegetali, in polifonie struggenti. Gli esseri umani stessi ne sono travolti. 

In questo declino il gesto, la parola e la voce umana restano, sentinelle di nessun esercito, per testimoniarne l'addio. Ecco i giorni della vita, rivissuti in immagini-carne insalvabili, attraverso la reciprocità di movimenti e percezioni dei corpi. In un teatro del corpo sopravvivente, carne e anima del mondo, nella sembianza della rappresentazione, si annuncia un linguaggio come urto e appello all'ascolto della verità dell'essere. 

 

SABATO 15 DICEMBRE, ore 22

MUSICA

URBAN STRANGERS + Vj Mira - Pixel Shapesr + SHOWCASE BLOW ROCK & HOUSEREPUBLIC

 

Tra il 2012 e il 2013 il duo inizia ad esibirsi in diversi locali e successivamente comincia la produzione artistica con l'etichetta Casa Lavica Records per la realizzazione di un EP di brani inediti. Successivamente, dopo la partecipazione ad X-Factor 2015 ed aver ottenuto il secondo posto, c’è la pubblicazione con (Sony music) dell’album “Runaway” contenente: l’inedito “Runaway”, prodotto da Raffaele Ferrante (Rufus), 3 cover e i 6 brani dell’EP precedentemente registrato riuscendo a conseguire un “disco d’oro” e “singolo di platino”. Dopo aver partecipato ad eventi come i “WMA” ed essere stati ospiti a programmi come “Che tempo che fa”, il 14 ottobre 2017 esce il loro primo album composto da soli inediti, “Detachment” a cui è seguito un live tour. Nel 2018 pubblicano il primo album interamente in italiano mantenendo la stessa formazione del disco precedente.

 

SABATO 22 DICEMBRE, 0re 21

TEATRO ALTRESCENE PREVIEW

A SINGOLAR TENZONE - Cunto di e con Mimmo Cuticchio

 

Il ritmo sincopato del cunto, di origine misteriosa e antichissima, scandisce l'epopea per voce sola che Mimmo Cuticchio, il maggiore puparo e cuntastorie del nostro tempo, porta nelle piazze e nei teatri del mondo.

Un colpo del piede sulla pedana, un gesto imperioso della spada ricevuta come eredità iniziatica dal maestro Peppino Celano, e la voce possente di Cuticchio chiama a raccolta intorno alle avventure cavalleresche di Orlando e dei Paladini di Francia, che per secoli i giullari cantarono lungo le strade d'Europa, tessendo un tappeto coloritissimo di immagini con le scarne formule della tradizione orale. Un fastoso teatro della memoria si spalanca nel breve recinto del cunto, in cui «ricordare» significa di nuovo, secondo l'etimologia cara al Medio Evo, «rimpatriare nel cuore».

 

28-29-30 DICEMBRE

CIRQUE DE NOËL  - Circo contemporaneo, giocoleria, clownerie, acrobatica

Rassegna dedicata ad adulti e bambini di età superiore agli 8 anni.  

 

Venerdì 28 dicembre 2018

ore 17.30 – “Johà”

Di Pamela Toscano e Filippo Velardita, con Filippo Velardita.

Spettacolo di giocoleria sulle storie di Giufà, figura folklorica che attraversa popoli e paesi diversi.

ore 20.30 – “Due cuori e una sinapsi”

Di Sbada Clown, con Andrea Arena e Maria Elena Rubbino.

Due piccoli Clown e l’esilarante mistero di una storia in cui la soluzione giusta non è mai la più scontata !

 

Sabato 29 dicembre 2018

ore 17.30 – “Due cuori e una sinapsi”

Di Sbada Clown, con Andrea Arena e Maria Elena Rubbino.

Due piccoli Clown e l’esilarante mistero di una storia in cui la soluzione giusta non è mai la più scontata !

20.30 – “Johà”

Di Pamela Toscano e Filippo Velardita, con Filippo Velardita.

Spettacolo di giocoleria sulle storie di Giufà, figura folklorica che attraversa popoli e paesi diversi.

 

Domenica 30 dicembre 2018

ore 18.30 – “Il Circo”

Di Adriano Aiello. Regia di David Larible. Con Adriano Aiello, Evelina Fidone, Salvo Giorgio, Liliana Lo Furno, Bruno Morello

Coreografie Carlotta Di Bella, musiche Salvo Giorgio, Bruno Morello

Dopo un banale incidente in soffitta, il protagonista entra in un sogno dove rivive magiche atmosfere ed improbabili numeri da chapiteau

 

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"