Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

Il ricercatore di Napoli Dott. Paolo Ascierto sconfigge il nemico Covid-19. Crowdfunding per studiarlo a Napoli e impiantare un nuovo laboratorio

Lella Battiato Majorana

 

 

Un traguardo importante per il “Pascale” di Napoli guidato dal Dott. Ascierto e dalla sua équipe, che sta riuscendo a sconfiggere il nemico Coronavirus, grandi risultati.

Altri quattro pazienti  che erano in rianimazione a Napoli per Covid-19 sono stati estubati oggi, dopo essere stati trattati con il Tocilizumab. Lo rende noto Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell'ospedale “Cotugno” di Napoli, che ha dato il via alla cura insieme al collega Paolo Ascierto del “Pascale”. «I quattro erano tutti in terapia intensiva Covid-19 al “Monaldi” – chiarisce Montesarchio - hanno reagito molto bene al farmaco, migliorando nettamente in pochi giorni».

Uno dei quattro pazienti ha solo 27 anni, nato nel 1993, ed era in terapia intensiva per polmonite grave, ma pur se non aveva altre patologie gravi, era un soggetto asmatico.

Il giovane ha preso il Tocilizumab il 18 marzo e da oggi è solo in ventilazione assistita, in attesa di essere trasferito presto in normale degenza Covid-19. Gli altri tre estubati sono stati trattati il 19 marzo, e sono i primi tre inseriti nella sperimentazione Aifa sul farmaco su 330 pazienti in Italia. I tre, di sesso maschile, sono rispettivamente del 1963, del 1964 e del 1969 e non sono più in terapia intensiva ma solo in ventilazione assistita in attesa di tornare in degenza. 

 

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"