Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

"ART TO BE ACTOR

THE EXPERIENCE OF GIOVANNI GRASSO"

AUDITORIUM "GIANCARLO DE CARLO":  FERRUCCIO MERISI E CLAUDIA CONTIN "ARLECCHINO" SU "LA COMMEDIA DELL'ARTE"

 

Venerdì 5 maggio, nell'Auditorium Giancarlo De Carlo dell'ex Monastero dei Benedettini, Ferruccio Merisi e Claudia Contin "Arlecchino" (fondatori della Scuola sperimentale dell'attore di Pordenone "L'Arlecchino Errante" e della Compagnia Hellequin) per un incontro pubblico su "La Commedia dell'Arte".

A seguire, nella libreria Mondadori di via di Sangiuliano 223, Claudia Contin ha presentato i libri La umana commedia di Arlecchino (Ed. Forme Libere) e Né serva né padrona (Ed. Forme Libere).

L'incontro si è svolto a margine del workshop su "La Commedia dell'Arte" condotto da Ferruccio Merisi e Claudia Contin "Arlecchino", nell'ambito del progetto "Art to be actor - The experience of Giovanni Grasso". Il workshop si è concluso lunedì 8 maggio.

Il workshop, ultimo fra i tre previsti dal progetto, è rivolto ai giovani attori selezionati per il laboratorio teatrale diretto da Marcello Cappelli e Lucia Sardo che ripercorre le tappe di formazione artistica di Giovanni Grasso e che a fine luglio porterà in scena uno spettacolo ispirato alla vita dell'attore catanese che influenzò i grandi del Teatro nel Novecento.

Ferruccio Merisi ha inserito le ricerche sulla Commedia dell’Arte nel contesto linguistico-strutturalista sull’arte dell’attore contemporaneo. Ha diretto e scritto, dal 1976 ad oggi, oltre cento spettacoli, specializzandosi, anche a partire da testi classici, nella drammaturgia "popolare di ricerca", con molta passione sia per il teatro della parola sia per quello del corpo, spesso tendendo ad unire i due aspetti con risultati inediti. A questa prospettiva vanno ascritte le sperimentazioni nel campo della Commedia dell'Arte, costruite in stretta collaborazione con Claudia Contin "Arlecchino".

Claudia Contin, sempre più conosciuta a livello internazionale come Arlecchino e come maestra di Commedia dell’Arte, esperta di teatro orientale, è titolare anche di originali ricerche sperimentali per nuovi linguaggi d’attore. Conosciuta e amata in tutto il mondo come Arlecchino, è di fatto la prima donna ad interpretare con continuità sin dal 1987 il ruolo maschile di una delle Maschere più famose ed amate della Commedia dell'Arte italiana. È autrice di testi teatrali e di saggi teorici, tradotti in quattro lingue. Insieme a Ferruccio Merisi ha costruito una propensione alla didattica, alla codificazione e alla trasmissibilità delle competenze, che la rende un "Maestro" molto seguito e amato.

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"