Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

Fidapa: cerimonia Candle’s Night al Palazzo Biscari di Catania

 Lella Battiato Majorana

 

Le sezioni Fidapa Catania Riviera dei Ciclopi, Sant’Agata li Battiati e Misterbianco, nei locali di Palazzo Biscari hanno organizzato la tradizionale cerimonia della “Candle’s Night”, affascinando sempre, alla presenza delle massime autorità nazionali e distrettuali dell’associazione, Concetta Corallo (presidente del Distretto), Concetta Oliveri (vicepresidente nazionale), Giuseppina Seidita (Financial Officer International). Interventi esaustivi sulle tante iniziative portate avanti, quale quella della “Carta della Bambina”, integrate con attività sinergiche che hanno coinvolto le istituzioni pubbliche, per contrastare attraverso campagne di sensibilizzazione un’incisiva azione nel mondo scolastico, nella famiglia e nelle varie comunità per intervenire sulla drammatica emergenza della violenza di genere, puntando all’educazione dei giovani e promuovere la parità sostanziale fra i sessi e la valorizzazione della differenza fra bambini e bambine. Le autorità  fidapine  sono orgogliose dei risultati con 3.500 sezioni “un valore aggiunto a questa importante e magica serata”.

Illustri ospiti e diverse autorità  civili dei comuni di Sant’Agata li Battiati (sindaco Marco Rubino),  Misterbianco (ass. cultura Federico Lupo), Catania (componente gabinetto Sindaco, Maurizio Catania), del vicequestore aggiunto Adriana Muliere, hanno arricchito con la loro presenza la manifestazione.

In apertura della cerimonia gli interventi delle presidenti Cinzia Torrisi (Catania Riviera dei Ciclopi), Silvana Massa (Sant’Agata li Battiati), Lucia Longo (Misterbianco), hanno relazionato sulle attività svolte durante l’anno sociale. Hanno poi ricordato emozionando la folta platea, insieme alle presidenti di sezione, il significato della cerimonia che rappresenta il momento più importante della vita associativa in cui idealmente le socie si uniscono in un abbraccio corale con tutte le altre socie appartenenti a  90 Paesi dei 5 continenti. Le presidenti delle tre sezioni hanno acceso una candela rossa a testimoniare la lotta  “che la nostra federazione e tutta la società civile, ci sostiene contro la violenza di genere e in particolare sulle donne”. Torrisi “le candele simboleggiano le ambizioni e  gli sforzi delle donne impegnate nell’Associazione e in ogni Paese del mondo; Massa “con la loro accensione rinnoviamo il nostro impegno affinché le donne possano progredire, cooperare per l’affermazione dei diritti umani interagire con le organizzazioni e  le agenzie internazionali”; Longo “ogni candela bianca rappresenta una federazione in cui vi è almeno un Paese associato, la candela più alta è la Federazione Internazionale, alla quale le donne di tutto il mondo guardano come a un faro”.

Dopo l’accensione delle candele da parte delle autorità e dirigenti Fidapa presenti e delle tante socie, si è passati alla premiazione delle “Donne Fidapa dell’anno 2019”.

La sezione “Catania Riviera dei Ciclopi” ha assegnato il premio alla principessa Beatrice di Borbone per essersi distinta nelle tante iniziative umanitarie, culturali e filantropiche e l’impegno per la promozione e realizzazione di vari progetti sanitari anche in Africa. Beatrice, della Real Casa di Borbone Due Sicilie, figlia maggiore di Ferdinando, Duca di Castro e di sua moglie Chantal de Chevron-Villette; nata in Francia, impegnata in molteplici attività è Gran Prefetto e Gran Cancelliere del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, presieduto dal fratello, S.A.R. Carlo Maria Bernardo Gennaro di Borbone-Due Sicilie, Duca di Castro, che l'ha nominata Gran Cancelliere dell'Ordine e Presidente del Real Consiglio Araldico Magistrale dell'Ordine. Collabora al progetto costantiniano “Briciole di salute”, con distribuzione gratuita di farmaci non scaduti e non utilizzati e presidi medici ai soggetti più  bisognosi dal punto di vista sociale e clinico. Evidenzia “Catania una città  che mi piace moltissimo; a Napoli c’è il cuore ma anche in tutta l’Italia del sud, un paradiso con tante ricchezze sull’arte ogni giorno c’è qualcosa da scoprire; Napoli rimane una città con la sua intensità e tutte le belle cose che sono state fatte dai miei antenati”.

Un altro riconoscimento importante il premio alla prof.ssa Gabriella Alfieri docente di Scienze della Comunicazione dell’Università per l’appassionata dedizione all’attività didattica, la qualificata attività di studio della lingua italiana, il costante operato alla divulgazione scientifica con numerose pubblicazioni in ambito nazionale e internazionale e per essere oggi componente dell’Accademia della Crusca, coordinatrice del Polo Catania-Messina  dell’Accademia dei Lincei (progetto “Per una nuova didattica”), è delegata del Rettore quale presidente del “Centro linguistico di Ateneo (C. L. A.); “mi sento una donna fortunata perché ho potuto realizzare il mio sogno, faccio tutto con passione e l’impegno sociale e civile è prioritario”, continua “stasera mi riconosco nella passione, motivazione, e nell’impegno della Fidapa, che lavorano con grande efficacia, come anch’io metto le mie energie dirigendo la Fondazione Verga, un centro di ricerca su Verga e il Verismo, cercando di divulgare questo grande scrittore sia in prospettiva locale che italiana ed europea”.

Ha consegnato le targhe la presidente Torrisi. La sezione Fidapa di Misterbianco ha assegnato il premio alla stilista Marella Ferrera  per avere portato nel mondo le sue creazioni. Al posto della stilista, trattenuta da esigenze professionali e artistiche, ha ritirato (in sua vece) la targa una sua parente; la Ferrera ha profuso tutta la sua arte e il suo amore per la sua terra esaltando la sicilianità.

Durante i ringraziamenti la presidente sezione “Catania Riviera Ciclopi” dichiara “alla fine del mio incarico, desidero porgere il mio ringraziamento per l’opportunità offertami di instaurare significativi rapporti umani, nel corso del mio biennio, attuando tante iniziative con l’operare solidale”. Maurizio Catania “una serata di bilanci, riflessioni, afferma, che affascina con la cerimonia delle candele e fa emergere il sistema dei valori, e in questi tempi abbiamo tanto bisogno di esempi concreti di valori”.

 

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"

Ristorazione & Gare