Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

Il presidente del Rotary Club “Catania”, all’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania

consegna i pannelli del progetto “Plastic free waters”

 

Lella Battiato Majorana

 

All’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania, dirigente scolastico Daniela Di Piazza, il presidente del Rotary Club “Catania” Distretto 2110 Sicilia-Malta, Sebastiano Catalano, consegna i pannelli relativi alla campagna di sensibilizzazione contro l’inquinamento della plastica.

Il progetto “Plastic free Waters” è stato svolto con successo nelle scuole, e si avvia alla fine del suo primo step; il presidente del Rotary si incontra con le scuole donando i pannelli, simbolo di questa attività per ricordare e riflettere.

Ogni anno nel mondo vengono prodotti circa 300 milioni di tonnellate di plastica di cui solo il 14% viene riciclato e il 10% finisce in mare: circa 30 milioni di tonnellate che, purtroppo, poi troviamo depositate nelle spiagge e sui fondali. Nell’Oceano Pacifico la quantità di rifiuti di plastica galleggiante equivale a due volte la superficie degli USA.

Il dirigente Dott.ssa Daniela Di Piazza precisa “una campagna importante di partecipazione e condivisione, un progetto che ho accolto benevolmente, e ha dato l’opportunità di tutelare l’ambiente”. Continua “viviamo un’emergenza planetaria sommersi dalla plastica quindi è opportuno che la scuola si faccia portavoce di esempi e input fondamentali per  rispettare lo spazio circostante e la natura, rivolgendosi agli studenti, destinatari del domani coloro che vivranno una dimensione estremamente inquinata con le ripercussioni del caso”.

La consegna di questi interessanti e notevoli pannelli segna solo la conclusione di una prima tappa, per ripartire il progetto in tutto il distretto e il Presidente del Rotary Club “Catania” distretto 2110 Sicilia-Malta, ha lavorato attivamente e con successo e sarà il coordinatore.

“Un progetto che è partito un anno fa attraverso la ÌYFR (The International Yachting Fellowship of Rotarians), un’organizzazione interna attraverso la quale si lavora  sulla tematica della protezione del mare, e abbiamo inserito anche la tutela dell’ambiente, fa notare il presidente del Rotary Catalano; così sono stati coinvolti altri 13 club della città di Catania e dell’area metropolitana dando un ampio respiro distrettuale, tant’è che il distretto lo ha riproposto incaricandomi di coordinare una commissione che si occuperà in modo specifico di questo argomento”.

“Il Rotary è sempre sensibile e crea opportunità con la sua presenza nelle  scuole per parlare ai cittadini del futuro”. Il presidente del Rotary “Catania” ringrazia sentitamente il Dirigente scolastico Di Piazza per la grande disponibilità e vuole ancora sottolineare come l’alterazione dell’ambiente non è solo  un danno alla bellezza e alla natura, ma porta soprattutto conseguenze alla salute: “abbiamo visto bene e solo alcuni giorni fa il Rotary a livello internazionale ha introdotto fra i temi principali “l’ambiente”.  

 

 

 

 

Concorsi the Voice "Karol Wojtyla"

Ristorazione & Gare

Ultimi Articoli