Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non si modificano le impostazioni del browser, Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su ok o un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

M.R.1024 X 768

ThE  VoiCe KaRol WojTyLa

Editore:  I.P.S.S.E.O.A.  "Karol Wojtyla"   dott.ssa Daniela Di Piazza,   Direttore responsabile:   dott.ssa Lella Battiato,    Reg.Tribunale di Catania 24/16

Get Adobe Flash player

News in Evidenza

“Io non ci casco”, iniziativa per informare sulle truffe agli anziani, giunta a Sant’Agata li Battiati a bordo del Treno della legalità condotto da Salvo Troina

Lella Battiato Majorana

 

Il “Treno della legalità”, convoglio speciale condotto dal Sovr. Capo della Polizia di Stato in quiescenza Salvo Troina, ha fatto tappa a Sant’Agata Li Battiati.

Il sindaco Marco Nunzio Rubino, attento e sensibile alle politiche sociali del territorio, volendo offrire ai cittadini, soprattutto anziani, maggiore consapevolezza e informazioni utili sui nuovi sistemi di truffe e rapine, ha promosso, insieme al vicesindaco assessore alle politiche sociali Salvo Mavilla, l’incontro di legalità “Io non ci casco” per informare e avvertire sul grosso divario di conoscenza e praticità tra malfattori, giovani sempre più attrezzati con nuovi sistemi tecnologici, e anziani meno avvezzi alle novità.

È indispensabile mettere in guardia le persone socialmente deboli, a volte sole, per conoscere e sapersi difendere dalle insidie, essere attenti e presenti a se stessi, non fidarsi di persone apparentemente gentili; diffidare di tutti, incluso l’operatore socio-sanitario a domicilio che si presenta in sostituzione di quello abituale.

Tra i consigli più importanti: non associare il codice pin a bancomat o postamat, abitudine frequente tra gli anziani, stare attenti, durante le operazioni allo sportello o all’Atm, se qualcuno si avvicina e tenta di distrarre.

La platea si è entusiasmata alla proiezione di filmati di: scippi comuni, sottrazioni di portafogli nei supermercati, clonazioni e sostituzioni bancomat agli Atm, furti d’auto mediante dispositivi elettronici come la “Jammer car” che neutralizza il segnale del telecomando.

Salvo Troina ha mostrato accorgimenti per evitare di essere derubati e difendersi dagli impostori; consigliato e spiegato cosa è utile fare, denuncia o querela, delucidandone le differenze sostanziali e legali.

In borsa o davanti l’uscio di casa non deve mai mancare lo spray al peperoncino: l’uso in Italia è legale e aiuta a svincolarsi dagli aggressori.

A tutti gli intervenuti è stato distribuito un vademecum per evitare truffe e raggiri, scritto da Salvo Troina. Il Treno della legalità è gratuito e tutti Comuni dovrebbero attrezzarsi per allestire una fermata!

 

Ristorazione & Gare

Ultimi Articoli