Senatrice Papatheu: “Chiederò lo stato di emergenza al Governo a seguito caduta cenere dell’Etna”

Catania – Urge dichiarare lo stato di emergenza a seguito dell’ennesima eruzione dell’Etna. “Un’intensa pioggia di cenere – annuncia la senatrice Urania Papatheu – è caduta su Catania e sui comuni pedemontani mettendo in ginocchio tutti, a seguito delle enormi difficoltà che il fenomeno ha creato in termini di mobilità dall’aeroporto alle autostrade oltre che di disagi ai cittadini. Siamo tutti contenti di essere al centro dell’attenzione dei media nazionali e internazionali ma chiedo, adesso, al Governo lo stato di emergenza e mezzi adeguati per rendere sicure le strade di tutti i comuni sommersi dalla cenere e dai problemi soprattutto”. Da giorni si registra una intensa pioggia di lapilli dovuta alla spettacolare attività del vulcano che ha riempito, ad esempio, l’A18 ed ha colpito numerosi centri attorno al vulcano ed oltre. Lo stato di emergenza è necessario per iniziare a pensare aiuti concreti per quelle popolazioni che stanno subendo danni da questa intensa attività.

redazione@thevoicekw.it

redazione@thevoicekw.it