Prima Proiezione di “Mafiainside”, il cortometraggio realizzato dal “Wojtyla”

Graziella Guerrera*

Giorno 5 di Aprile al Cinema Planet c’è stata la prima proiezione del cortometraggio “Mafiainside”, realizzato dall’Ipsseoa “Karol Wojtyla” con la regia di Carlo Lo Giudice. Il cortometraggio che ha visto la partecipazione di studenti, docenti e personale Ata, fa parte del progetto indetto dal Mibact nel 2020“Visionifuoriluogo”. Lunga è stata la gestazione del progetto, tra pandemia, didattica a distanza e chiusure ad intermittenza delle scuole.

Il protagonista del corto è interpretato da Giovanni Calcagno, affermato attore di teatro, cinema e fiction, che per l’alberghiero è una conoscenza storica poiché ha gestito dal ’98 alcuni laboratori teatrali nella scuola ed ha tenuto il corso di recitazione per i ragazzi, in mezzo alle mille difficoltà su citate. Gli studenti hanno seguito anche un corso di sceneggiatura tenuto dal regista Carlo Lo Giudice. L’attrice protagonista è Nella Tirante affiancata da un gruppo di attori professionisti come Alessandro Romano, Marcello Montalto, Alfio Zappalà, Rosario Minardi, Salvatore Ragusa, Carlo Bacinni, Francesco Cannata, Enrico Minutolo, Emilio Randazzo e Cinzia Favara Scacco e poi i giovani Giorgia Sciacca, Paolo Orlando, Salvatore Cosentino, Emanuele Coco e Samuele Mirabella, allievi del “Wojtyla” che hanno interpretato con grande professionalità e credibilità i loro ruoli.

Se il numero degli  “attori-studenti” è stato ristretto, grande è stata la partecipazione per la scrittura della sceneggiatura che ha visto impegnati, in un lavoro non facile, soprattutto a causa della pandemia, Simone Andolfo Andolfo, Tiziano Bonaccorsi, Giuseppe Gravagno, Santo Miraglia, Ilenia Guardabasso, Laura Picoco, Giorgia Carmeci, Aurora Carbonaro, Samantha Rama, Elena Bruno, Gabriele Nasisi, Giulia Torresino e Giorgia Sciacca.

Gli allievi della scuola hanno preso parte, con ruoli differenti anche alle riprese del cortometraggio dedicandosi con passione ai compiti loro assegnati, dall’aiuto costumista e Assistenti di scena: Elena Bruno, Aurora Carbonaro; al Ciakkista Gabriele Nasisi, alla Segretaria di Edizione Giorgia Carmeci; agli Assistenti di produzione: Tancredi Castorina e Samantha Rama. E poi tutta la scuola è stata coinvolta dall’indispensabile supporto della DSGA Dott.ssa Liliana Scuto, al personale Ata che si è messo a completa disposizione senza badare ad orari ed impegni extra (abbiamo anche girato di notte), ai docenti e tecnici e studenti di laboratorio di cucina, che  hanno fornito i pranzi, alle Prof.sse Graziella Guerrera e Giuliana Cortile non solo nella veste di tutor didattici ma di tuttofare, pronte ovunque ci fosse bisogno, dal fare gli autisti a riempire tutti quelli che hanno lavorato nel backstage di coccole e dolci attenzioni

Alla proiezione, introdotta dal produttore-regista Alessandro Nicolosi, dalla Dirigente Daniela Di Piazza, hanno assistito anche il presidente di “Libera Impresa” Rosario Cunsolo, il Sostituto Procuratore Alessandro Sorrentino che hanno lodato il lavoro, non solo per la realizzazione ma soprattutto per l’alta valenza morale, sociale e di lotta alla mentalità mafiosa.

Il Dott. Cunsolo ha premiato l’Istituto per essersi distinto per l’impegno avuto negli anni con i percorsi di legalità e la partecipazione a concorsi a tema nei quali la scuola ha primeggiato con la produzione di spot pubblicitari, testi e persino un corto a disegni animati. Sono state consegnate targhe ricordo ed attestati agli studenti che hanno vinto il concorso Coppa della legalità 2020.

Da sottolineare l’entusiasmo e l’incredulità, quasi, degli studenti nel vedere il lavoro realizzato proiettato al cinema. Sia chi ha partecipato, sia chi ha solo assistito alla proiezione, tutti si sono detti desiderosi di ripetere l’esperienza e … chissà, forse qualcosa bolle già in pentola.

 *Coordinamento comunicazione docenti studenti attività didattica

redazione@thevoicekw.it

redazione@thevoicekw.it